REPUBBLICA ITALIANA MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA
ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO "E.ROSETTI"
Via Crocette, n. 34 - 47034 Forlimpopoli (FC) - Tel. 0543/745077 - 743141
C.F. 92046640402 - C.M. FOIC805005
e-mail: foic805005@istruzione.it - foic805005@pec.istruzione.it - sito web: www.icrosetti.edu.it

Oggetto: VALUTAZIONE FINALE DEGLI ALUNNI PER L'ANNO SCOLASTICO 2019/2020 E DISPOSIZIONI PER IL RECUPERO DEGLI APPRENDIMENTI (O.M.11 del 16 maggio 2020)
Protocollo/Numero: 238
Pubblicata il: 18/05/2020
Destinatari: Docenti, ATA, Genitori, Studenti
Plessi: Scuola secondaria di I grado "M.Marinelli", Scuola Primaria De Amicis, Scuola Primaria Don Milani

Ai Docenti

Agli Studenti

Ai Genitori

Scuola Primaria - Scuola Secondaria di I grado

 

Con la presente si informa che è stata emanata l’Ordinanza Ministeriale n. 11 del 16.05.2020 relativa alla Valutazione finale degli alunni per l’a.s. 2019/2020 e disposizioni per il recupero degli apprendimenti. Di seguito se ne comunicano i punti principali.

La valutazione finale degli alunni del primo ciclo è effettuata collegialmente dai docenti contitolari della classe o dal consiglio di classe sulla base dei criteri definiti dal Collegio dei docenti. L’eventuale integrazione di criteri di valutazione degli apprendimenti e del comportamento previsti nel PTOF sarà comunicata alle famiglie tramite pubblicazione sul sito. Gli alunni sono tutti ammessi alla classe successiva, anche in presenza di voti inferiori al sei decimi in una o più discipline. I docenti procedono alla valutazione sulla base dell’attività effettivamente svolta, in presenza e a distanza, tenuto conto dei criteri e delle modalità deliberati dal Collegio dei docenti. Per gli alunni ammessi alla classe successiva in presenza di votazioni inferiori a sei decimi o comunque di livelli di apprendimento non adeguatamente consolidati, gli insegnanti contitolari della classe e il consiglio di classe predispongono il Piano di apprendimento individualizzato, in cui sono indicati, per ciascuna disciplina, gli obiettivi di apprendimento da conseguire o da consolidare nonché le specifiche strategie per il raggiungimento dei relativi livelli di apprendimento. Si può prevedere la non ammissione alla classe successiva, con motivazione espressa all’unanimità, soltanto nel caso in cui i docenti del consiglio di classe non siano in possesso di alcun elemento valutativo relativo all’alunno, per cause non imputabili alle difficoltà legate alla disponibilità di apparecchiature tecnologiche ovvero alla connettività di rete, bensì a situazioni di mancata o sporadica frequenza delle attività didattiche, già perduranti e opportunamente verbalizzate per il primo periodo didattico. Restano ferme le disposizioni concernenti la certificazione delle competenze per le classi terminali.

Per gli alunni con Bisogni Educativi Speciali, si procede alla valutazione sulla base del PEI/PDP, come adattato sulla base delle disposizioni impartite per affrontare l’emergenza epidemiologica e integrato, ove necessario, dal Piano di apprendimento individualizzato. I docenti contitolari della classe o il consiglio di classe individuano le attività didattiche eventualmente non svolte rispetto alle progettazioni di inizio anno e i correlati obiettivi di apprendimento e li inseriscono in una nuova progettazione finalizzata alla definizione di un Piano di integrazione degli apprendimenti.

Genitori e docenti sono invitati a consultare il documento che si allega alla presente.

 

                                         IL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prof.ssa Maria Luigia Pergola

[Firma autografa sostitutiva a mezzo stampa

ai sensi dell’ art. 3 comma 2 del D.l.vo n. 39/1993]

 

 


Documenti allegati:
Documento allegato ...Ordinanza ministeriale n. 11 del 16 maggio 2020

Anno scolastico: 2019/2020
Responsabile e titolare del procedimento: Dirigente Scolastico
Incaricato/a del procedimento: Graziani Samanta